IL PESCE GATTO

pesce-gatto-coda-rossa-come-pescarlo-e-dove-trovarlo

Ameiurus melas, conosciuto comunemente come pesce gatto o pesce gatto nero, è un pesce d’acqua dolce appartenente alla famiglia Ictaluridae.

Questa specie e originaria delle zone occidentali degli Stati Uniti d’America e del Messico.

 E stato introdotto in Italia ed in gran parte dell’Europa nei primi del 900. Ha come habitat i fiumi a lento corso, i laghi e gli stagni.

È un pesce di straordinaria resistenza, in grado di sopravvivere in ambienti fortemente inquinati, poco ossigenati e persino per qualche ora fuori dall’acqua.

Sulla pinna dorsale possiede un grosso aculeo velenoso in grado di provocare ferite molto dolorose; un altro aculeo è presente sul primo raggio delle pinne pettorali che all’occorrenza possono servire anche a muoversi fuori dall’acqua.

Presenta inoltre una seconda pinna dorsale adiposa e pinna caudale omocerca (con i 2 lobi uguali). Possiede otto barbigli piuttosto sviluppati sui quali sono presenti migliaia di organi di senso e papille gustative. Raggiunge i 60 cm ed eccezionalmente il peso di 3 kg.

Il nido viene preparato dalla femmina pulendo un tratto di fondo fangoso dai detriti. Il corteggiamento avviene con strofinio reciproco dei barbigli. Entrambi i genitori difendono ed ossigenano le uova.

È sostanzialmente un pesce spazzino: la sua alimentazione nei primi mesi di vita comprende larve, vermi e piccoli molluschi e in età adulta piccoli pesci vivi e morti oltre ad invertebrati e sostanze organiche di ogni tipo. Si alimenta soprattutto la notte o in giornate nuvolose.

La sua immissione nelle acque europee ha fortemente danneggiato le specie autoctone.

RESPONSABILE DEL SITO

Luigi Bovio

BVOLMC62M09E379C
EDITORS
Andrea Tiloca, Mauro Gillio, Enrico Bovio
SOCIAL LINKS
STATISTICHE
  • 252.610 visite
Traduci »