IL CINGHIALE

Negli ultimi anni nei boschi che circondano la  Valchiusella sono comparsi  i cinghiali. Nelle ore notturne escono dalla boscaglia e per nutrirsi, riescono a devastare prati da pascolo, orti e piantagioni. Durante la stagione venatoria i cacciatori, opportunamente addestrati e in possesso di regolare autorizzazione al prelievo, hanno una nuova preda da cacciare.

La carne di cinghiale è commestibile e si presta anche alla preparazione di insaccati. Dopo l’abbattimento di un cinghiale, è obbligatorio il controllo sanitario prima di destinare le carni al consumo umano.

Copia di PICT0028

Il cinghiale (Sus scrofa) alla spalla e alto circa 80 cm, la sua lunghezza varia da 1,45 a 1,55 metri. Il suo peso può raggiungere i 200 kg .

Le zampe sono corte e sottili, la testa è lunga con piccoli occhi e grandi orecchie. Non ha molta vista, ma è dotato di olfatto e udito eccezionali.

Potenti mascelle e canini sporgenti, fanno si che, se in pericolo, nel difendersi diventi  un animale pericoloso.

La sua spessa pelle è ricoperta di setole, utilizzate anche per costruire  pennelli di alta qualità.

PICCOLI DI CINGHIALE Foto GIORGIO CERVELLIN

PICCOLI DI CINGHIALE Foto GIORGIO CERVELLIN

RESPONSABILE DEL SITO

AMMINISTRATORE

BVOLMC62M09E379C
EDITORS
Andrea Tiloca, Mauro Gillio, Enrico Bovio
SOCIAL LINKS
STATISTICHE
  • 266.972 visite
Traduci »