IL GHIRO

Il  Ghiro

1381335_454802484638266_1143236037_n

(Ghiro in letargo)

Il Glis glis, o Ghiro, è un roditore molto diffuso in Valchiusella .

Il Ghiro è piuttosto piccolo: il corpo raggiunge circa 30 cm di lunghezza, ma più di 10 cm sono rappresentati dalla lunga coda. Il corpo è ricoperto da una folta pelliccia grigio-castano sulla parte dorsale, il ventre è bianco.
Il simpatico musetto ha due occhi piuttosto grandi e due orecchie tondeggianti seminascoste dal pelo. Ai lati del muso compaiono due lunghe vibrisse di pelo che hanno funzione tattile.

Il suo habitat ideale è rappresentato dai boschi ricchi di sottobosco. In Valchiusella è stato osservato anche in borgate site a 1400 metri di altitudine.

Il Ghiro è un animale soprattutto notturno: esce dalla tana (solitamente cavità ricavate all’interno di vecchi alberi) dopo il tramonto alla ricerca di cibo. Di giorno tende a restare nascosto.
Durante il periodo autunnale il Ghiro si prepara al letargo invernale nutrendosi molto e quindi aumentando notevolmente il suo peso. Il grasso accumulato gli permetterà di sopravvivere nei mesi invernali al riparo nella tana.

Il Ghiro si ciba di vegetali come ghiande, nocciole, bacche e frutti di bosco, ma all’occorrenza anche di piccoli molluschi ed insetti.

Dopo il letargo invernale la femmina è pronta per la riproduzione, durante la primavera, infatti, ogni femmina da alla luce dai 2 agli 8 piccoli.

RESPONSABILE DEL SITO

Luigi Bovio

BVOLMC62M09E379C
EDITORS
Andrea Tiloca, Mauro Gillio, Enrico Bovio
SOCIAL LINKS
STATISTICHE
  • 261.024 visite
Traduci »