IL FERRO

IL FERRO

Vi fu in passato (XII secolo a.C. circa) addirittura un “età” detta “del ferro”. Questo sta ad indicare quanto esso sia importante.

Esistono tre forme allotropiche del ferro, denominate:

ferro alfa

ferro delta

ferro gamma

Ognuna di esse

il ferro alfa si trova a temperature inferiori a 910°;

il ferro delta si trova a temperature comprese tra 1394 ° e 1538 °;

il ferro gamma si trova a temperature comprese tra 910 ° e 1394 °.

Il ferro è l’elemento più sovrabbondante nelle viscere della terra, costituisce infatti quasi il 35% della massa del nostro pianeta. Non è quasi mai puro (nativo), ma estratto da minerali.

In Valchiusella sono numerosi i minerali ferrosi e l’estrazione è stata cospicua.

Abbondanti furono le fucine e ottimi fabbri ferrai operarono nella nostra valle. Si ricordano i “Cioater” (chiodai) di Alice Superiore, famosi per la produzione di chiodi di ogni fattura, soprattutto ricurvi, occorrenti per vari lavori agricoli.

Rinomate e operose, tra le altre, le Marra di Alice Superiore.

Molti nostri artigiani lavorarono all’estero per lungo tempo e alla costruzione di importanti opere anche in Italia.

 

Pero del Gat - Pietro Bario

Un vecchio fabbro ferraio delle Fucine Marra: Pero del Gat (Pietro Bario di Vico 1880 – 1953)

 

Oggi vi sono ancora alcuni artigiani ferrai che continuano un’antica tradizione.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

VISITATE LA PAGINA DEI SITI MINERARI DI BROSSO SUL NOSTRO SITO – I SITI METALLURGICI ALLA BROSSASCA

 

 

RESPONSABILE DEL SITO E EDITORS

Luigi Bovio

BVOLMC62M09E379C
  • Andrea Tiloca
  • Enrico Bovio
  • Luigi Bovio
SOCIAL LINKS

CERCA NEL SITO

Traduci »