LA MUSICA

LA MUSICA

La Valchiusella è la “patria” di una formazione musicale chiamata localmente “Ël Quintët”, ovvero un gruppo di strumenti a fiato (generalmente ottoni, ma non mancano le ance o la fisarmonica) di origine arcaica.

Il “Quintët” suona ballabili: Valzer, Polche, Mazurche, “Monferrine” ma anche “Marce” per i coscritti o “Fanfare” (famosa quella dei “Partënt”, gli emigranti che lasciavano il paese).

Si suppone che il primo spunto l’abbia dato la “Fanfara” militare. Difatti la formazione primigenia era composta unicamente da cornetta, genis, bombardino e basso.

Perchè “Quintët”? La parola non presuppone solamente il numero dei componenti, ma la caratteristica esecuzione musicale: “Musica a Cinque Parti”.

Abbiamo il “Canto”, eseguito dalla tromba o dal clarinetto, il “Contraccanto” che suona le terze o una melodia che affianchi il “Canto”, gli “Accompagnamenti” tenuti dai genis (flicorni) che eseguono le parti dell’accordo e il “Basso”, che suona la fondamentale e tiene la “quadratura” ritmica del gruppo.

Melodie come “La Mazurca ‘d Doru” o “Una Volta ero Bella (Mazurca dao Piën d’Alàs)”, che vengono eseguite a Brosso dal “Quintët” locale, non hanno assolutamente nulla da invidiare come livello compositivo a brani classici o “colti” più famosi.

Questo è lo Spirito, la Vita, il “Blues” del Canavese che i nostri vecchi hanno saputo creare e ai quali noi dobbiamo il rispetto e il dovere di perpetuarne la “Memoria Musicale”.

Rinaldo Doro


Per approfondire.

ISBN_9788897613152

www.atenedelcanavese.it


SUONATA DI BROSSO IL VALZER D’EGITTO


QUINTETTO DI BROSSO  MONACO (Germania)


FANFARA CASTAGNATA DI BROSSO OTTOBRE 2014


SUONATORI VALCHIUSELLESI FIERA CAPRINA VICO CANAVESE NOVEMBRE 2014


CANZONE – VAL CHIUSELLA – MUSICA E PAROLE DI FORTUNATO BOFFA

oioioioioioi (1)


 ORGANI DI BROSSO TRAVERSELLA VICO CANAVESE

 

RESPONSABILE DEL SITO

Luigi Bovio

BVOLMC62M09E379C
EDITORS
Andrea Tiloca, Mauro Gillio, Enrico Bovio
SOCIAL LINKS
STATISTICHE
  • 271.141 visite
Traduci »