LUGNACCO

lugnaccoLUGNACCO (m 540) bassa valle

(sede di comune e parrocchia) sup. kmq 4,82

L’abitato è molto compatto per le antiche esigenze di difesa e presenta una cubettatura in porfido e diversi portoni e massicci voltoni in pietra. Pregevole la cappella della Madonna del Carmine, detta della Mola, che sorge sulla via maestra.

All’ingresso del paese la più antica chiesa della valle risalente all’XI secolo, la parrocchiale di Santa Maria Assunta, in stile romanico col suo particolare ingresso inglobato nella torre campanaria ornata da bifore e archetti pensili a moduli ternari e binari. Nel 1214 la chiesa è citata in un documento nel quale risulta proprietà del Vescovo di Ivrea. L’interno non è più originale poiché è stato più volte rimaneggiato e alterato.

Interessante la cappella di San Rocco sull’altipiano di Nonani, un pianoro boschivo che si affaccia sulla Pedanea, ristrutturata negli ultimi anni mantenendone l’antica struttura.

L’etimo pare sia “Lunaticum” campo che per le sue dimensioni veniva arato in un mese lunare.

Il comune comprende alcuni nuclei esterni al paese: Buracco, Raghetto, Verna e la regione Monti.

Principali servizi: la scuola materna, l’ufficio postale.

La festa patronale è la Purificazione di Maria e la Presentazione di Gesù al Tempio.

Ingresso Lugnacco

Entrata del paese da nord

La pieve di Santa Maria

La pieve di Santa Maria

L'antica canonica, oggi ospita le suore francescane

L’antica canonica, oggi ospita le suore francescane

Le vigne

Le vigne

L'altipiano di Nonani con la cappella di San Rocco

L’altipiano di Nonani con la cappella di San Rocco


RESPONSABILE DEL SITO

AMMINISTRATORE

BVOLMC62M09E379C
EDITORS
Andrea Tiloca, Mauro Gillio, Enrico Bovio
SOCIAL LINKS
STATISTICHE
  • 275.960 visite
Traduci »