NOVAREGLIA

novaregliaNOVAREGLIA (m 695) alta valle

(comune e parrocchia di Vico Canavese)

Sede comunale fino agli inizi dello scorso secolo, fu poi unita a Vico.

Nella parte bassa, a sud dell’abitato, sulle rive del Chiusella, sorsero diverse officine per la lavorazione del ferro collegate alle fucine di Meugliano.

Nel suo concentrico è frequente l’uso, per motivi ornamentali, della pietra delle cave di Vico. Di principale interesse una casa del XV secolo all’imbocco del paese arrivando dalla provinciale e un’altra che era forse un convento all’interno dell’abitato. Elegante, nella sua modestia, la cappella di San Carlo Borromeo.

L’etimo pare sia “piccola Novale” = terra incolta, prato, oppure “Nova Ella” = nuova Ella, dove Ella era il nome dato dai romani al torrente Chiusella.

Il patrono del paese è San Carlo Borromeo.

Ingresso nord dell'abitato

Ingresso nord dell’abitato

La cappella di San Carlo Borromeo

La cappella di San Carlo Borromeo

Celebrazione eucaristica in cappella presieduta da don Arnaldo Bigio

Celebrazione eucaristica in cappella presieduta da don Arnaldo Bigio

RESPONSABILE DEL SITO

AMMINISTRATORE

BVOLMC62M09E379C
EDITORS
Andrea Tiloca, Mauro Gillio, Enrico Bovio
SOCIAL LINKS
STATISTICHE
  • 266.973 visite
Traduci »