VIDRACCO

vidracco

VIDRACCO  (m 481) bassa valle

(sede di comune e parrocchia) sup. kmq 3,16


È il primo paese della valle che si incontra provenendo da Castellamonte. Il concentrico è situato in posizione soprelevata rispetto alla provinciale.

Meritano menzione: la torre di San Silvestro, più nota come Torre Cives, a base quadrata alta undici metri,  eretta come difesa nel 1340. Nei pressi uno scavo portò alla luce alcune monete bizantine. Vicino, i Monti Pelati caratteristici per la mancanza di vegetazione; la cappella di San Rocco, antica parrocchiale, conserva un dipinto dello Stornone e un  barocco altare ligneo; la chiesa parrocchiale di San Giorgio, datata 1717, ha un minuto, composto e delizioso interno a tre navate con tele dell’Allemanni.

In regione Carpinetto si trova, da oltre un secolo, una pietra calcarea che produce una calce bianca e grassa, ottima per l’edilizia.

A valle del paese un caratteristico angolo con un vecchio mulino ristrutturato e una gradevole passeggiata che giunge fino ad un laghetto artificiale del torrente Chiusella, la Gorgia ‘d Gussej, che sfocia in una cascata di trenta metri sul confine col comune di Vistrorio.

L’etimo del suffisso “Acco” ne denota l’origine celtica.

Il patrono del paese è San Giorgio.

La torre di San Silvestro o Torre Cives

La torre di San Silvestro o Torre Cives

La cappella di San Rocco (retro)

La cappella di San Rocco (retro)

La chiesa parrocchiale

La chiesa parrocchiale

La cappella del cimitero

La cappella del cimitero

Panorama da Torre Cives

Panorama da Torre Cives


RESPONSABILE DEL SITO

AMMINISTRATORE

BVOLMC62M09E379C
EDITORS
Andrea Tiloca, Mauro Gillio, Enrico Bovio
SOCIAL LINKS
STATISTICHE
  • 260.999 visite
Traduci »