VISTRORIO

DSCN2108

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

VISTRORIO  (m 480) bassa valle

(sede di comune e parrocchia) sup. kmq 4,63

L’abitato è disposto in lungo sulla sinistra orografica del Chiusella all’ingresso della valle per chi arriva dalla Pedanea ed è un intrico di viuzze strette e tortuose. Caratteristiche le case contadine e quelle padronali, tutte coperte a coppi rossi. In mezzo ad esse sorge la trecentesca chiesa parrocchiale di San Bartolomeo Apostolo, rimaneggiata nel seicento. All’interno, diviso in tre navate, si trovano cinque altari del XVII – XVIII secolo e alcuni ottimi dipinti. Il campanile romanico con archetti pensili e bifore, svetta sull’abitato. Dietro la chiesa si trovano i resti della settecentesca cappella di San Sebastiano. Interessante, sulla piazza, il signorile palazzo Petitti nel quale sorse, nel 1740, la prima farmacia della valle.

DSCN2111

Verso il Chiusella rimangono i resti di un ponte romano (unico in valle, poiché quelli dei borghi montani dell’alta valle sono romanici e non romani come erroneamente riportano alcune guide) che segna il cambiamento del corso del torrente nei secoli e a pochi metri la cappella di San Rocco rimaneggiata da qualche anno.

DSCN2109

Palazzo Petitti: sorge sulla piazza principale

L’etimo pare sia da “Vicus subterior” = Vico Inferiore

Principali servizi: la scuola elementare, l’ambulatorio medico, il centro prenotazioni distaccato dell’ASL n.9, la farmacia, la banca, il distributore di carburanti.

Il patrono del paese è San Bartolomeo Apostolo.

chiese valchiusella (79)

Scorcio dalla tettoia d’accesso del municipio

 

 

 

Nelle due foto in basso: la diga di Gurzia (Gorgia ‘t Gussej) e il paese visto dalla provinciale per Strambinello

Gorgia 't Gussej (20)

Panorama Vistrorio

 

 

PIETRA LEGNO E FERRO GIUGNO 2014

 

 

 

RESPONSABILE DEL SITO

AMMINISTRATORE

BVOLMC62M09E379C
EDITORS
Andrea Tiloca, Mauro Gillio, Enrico Bovio
SOCIAL LINKS
STATISTICHE
  • 252.599 visite
Traduci »