LISA GINO

 001_t[1]

LISA GINO, ESTRO E METODO

Lisa Gino è nata a Torino il 1 marzo 1970. Il ramo materno però discende da famiglie di antiche origini di Vico e Novareglia. Proprio tra quest’ultimo paese e Torino, Lisa è cresciuta ed ha vissuto per molti anni, prima di trasferirsi a Ivrea, cittadina dove attualmente risiede.

Dopo aver conseguito la maturità linguistica, si è laureata in Scienza della Comunicazione con qualificazione in Discipline Semiotiche.

Come afferma lei stessa, fin da piccina era viva in lei la passione per la recitazione e per il teatro, interesse che Lisa ha coltivato anche attraverso un corso di formazione presso la Scuola Teatro diretta da Massimo Scaglione e tirocini di canto assieme con Paola Mei, Martina Grosseburlage e Anita Daulne.

Oggi Lisa Gino è autrice ad attrice di un gruppo teatrale femminile che percorre varie forme espressive.

Tra i lavori ali quali ha partecipato:

La traduzione ela messa in scena del testo teatrale “Un bel nodo, Signor Henderson!” tratto da “Trifles” di Susan Glaspell (testo depositato in Siae come adattamento e prima traduzione italiane)

Lo spettacolo teatrale “Voci di donna”: un viaggio nella comicità femminile italiana e straniera (da Doroty Parker a Luciana Littizzetto passando per Franca Valeri e Lella Costa)

ADATTAMENTO TEATRALE dal titolo “Con il mio corpo ti onoro” liberamente ispirato al romanzo “Chesil Beach” di Ian McEwan, appositamente preparato per la quinta edizione della Fiera della Parola patrocinata dall’Archivio Storico Olivetti di Ivrea

performance letterarie
– lettura interpretata del testo “La moglie di Don Giovanni” di Irène Némirovsky appositamente preparata per la quarta edizione della Fiera della Parola (www.fieradellaparola.it) patrocinata dall’Archivio Storico Olivetti di Ivrea.
– lettura interpretata del testo “Lo strano caso del Dr Jekill e del Sig Hide”
– lettura interpretata di “Un paio di calze di seta e Storia di un’ora” di Susan Glaspell
– recital poetico al femminile “Da Emily Dickinson ai giorni nostri”

Accanto a questa attività, la Gino è iscritta all’Ordine dei giornalisti del Piemonte ed è redattrice culturale del quattordicinale eporediese “Varieventuali” e collabora col bimestrale canavesano “Oltre”.

Tra le sue pubblicazioni: Saggio di semiotica “Un discorso di Adriano Olivetti ai dipendenti: dal profitto come valore al valore come profitto”, collana Cultura d’Impresa vol. I, Loccioni editore Ancona 2008.

 001_t[1]

Per contatti: info@lisagino.it

In occasione della rassegna E…state a Rueglio 2010, giovedì 29 luglio ore 21.00 presso il salone pluriuso, andrà in scena «Tanto vale ridere: la donna, che adorabile bestiolina» intrattenimento cabarettistico sulla comicità femminile. Con Lisa Gino e Marita Ceretto. Musiche a cura di Irma Cannatella
Letture di brani rivisitati e“s”corretti da Franca Valeri a Dorothy Parker.
scarica qui la locandina dell\’appuntamento

lisaemarita[1]

RESPONSABILE DEL SITO E EDITORS

Luigi Bovio

BVOLMC62M09E379C
  • Andrea Tiloca
  • Enrico Bovio
  • Luigi Bovio
SOCIAL LINKS

CERCA NEL SITO

Traduci »