Marilena Saudino Duca

12243478_142981292727602_4543894769736193980_n

Marilena Saudino Duca è nata a Meugliano il 5 ottobre 1944 da Michelino e da Maria Bario, storici gestori della locanda del Ramo Verde e del distributore di carburanti; due entità tutt’oggi presenti e operanti in paese.

Dopo il matrimonio con Nellio Bovio, nel 1962, si è trasferita a Brosso, e poco alla volta ha incominciato ad analizzare la parlata di questo paese che, pur distando solo tre chilometri da Meugliano, ha un idioma quasi radicalmente differente. Assieme al dialetto brossere, Marilena, attenta e acuta osservatrice, ha colto le particolarità delle tradizioni brossesi. Difatti Brosso è, senza ombra di dubbio, una fucina di folclori e di storia.

C’è da dire di Marilena che è certamente una donna versatile ed amante dell’arte.

Pur mantenendo un’innata semplicità, accanto agli impegni lavorativi, che l’hanno vista per anni impiegata alla ditta Olivetti di Ivrea, e ai compiti di moglie, mamma e nonna, si è dedicata per alcun tempo alla pittura, realizzando graziose opere su tela, più volte esposte in varie mostre valligiane. Ricerca lettere, documenti, oggetti, sull’emigrazione, ha raccolto abiti e attrezzi della tradizione contadina valchiusellese, anch’essi esposti svariate volte in manifestazioni culturali valligiane.

Accanto a queste passioni, ha coltivato l’arte del bel canto, presentandosi come voce del Coro Parrocchiale di Vico, diretto da Bernardino Streito, nel 1959, ed attualmente del Coro InCanto diretto da Franco Peralma.

Se si pensa che ciò sia già molto, per Marilena non lo è!

20160321_201739

Durante e dopo l’edizione del libro, Marilena, si è dilettata nella composizione di dialoghi e storielle, ninne nanne, proverbi, modi di dire, in vernacolo brossese e, nemmeno a dirlo, anche questo sforzo si è rivelato un successo, in quanto il suo racconto “Lô mè vasin at tabac “ ha vinto un premio al concorso nazionale “Salva la tua lingua locale”.

16195601_1180026465449194_4392533650562900089_n

Altra bella soddisfazione per lei e per tutta la Valchiusella. Marilena, il nove febbraio 2017, con emozione è partita per Roma, dove in Campidoglio ha ritirato il suo meritato riconoscimento.

16649001_385178115174584_1504498003895367857_n

Questo è il bello di Marilena: la voglia e la capacità di stupirsi e di emozionarsi, condita con una bella dose di genuinità. Evviva!

Brosso-Alessandra-Fontana-Maria-Maddalena-Saudino-e-Franco-Peralma-660x330

A Marilena ben si adatta un aforisma del grande Pablo Picasso: “L’artista è un ricettacolo di emozioni che vengono da ogni luogo: dal cielo, dalla terra, da un pezzo di carta, da una forma di passaggio, da una tela di ragno”.

L’ultimo libro di Marilena Saudino Duca.

RESPONSABILE DEL SITO E EDITORS

Luigi Bovio

BVOLMC62M09E379C
  • Andrea Tiloca
  • Enrico Bovio
  • Luigi Bovio
SOCIAL LINKS

CERCA NEL SITO

Traduci »