MAURO MABRITTO

IL PILOTA

 poopopop

Mauro MABRITTO inizia l’attività agonistica, come pilota d’auto, nel 1970 partecipando al rallye 999 minuti su Volkswagen Maggiolino, impressionando subito tutti per le sue prestazioni e la sua combattività.

Negli anni successivi partecipa a numerose competizioni, sia nazionali sia internazionali, ottenendo prestigiose affermazioni. Corre con diversi tipi di vetture: Volkswagen Maggiolino, Golf GTI, Alfa Romeo GTV, Alfa Sud TI, Lancia Fulvia HF, Fiat 124 Abarth, Alpine Renault A 110, Porsche 914, Porsche 911, Ford Sierra Cosworth e prototipi, conseguendo quasi sempre la vittoria nel proprio gruppo e piazzandosi spesso nei primi posti delle classifiche assolute.

E’ presente in tutte le specialità, dall’autocross ai rallies, dalle cronoscalate alle gare in pista. Degne di menzione alcune brillanti partecipazioni nei più famosi circuiti europei: Jarama, Nürburgring, Zwelteg, Monza, Imola; in due Rallye di Montecarlo (1975 e 1979) validi per il campionato mondiale, nelle più impegnative cronoscalate: Cesana – Sestrière, Bormio – Stelvio, Svolte di Popoli, Rieti – Terminillo, Hindelang – Oberjoch…

Nel 1977, come organizzazione di supporto all’attività agonistica, fonda una scuderia, la Nord Piemonte, che opera anche per la promozione di manifestazioni motoristiche, la valorizzazione dei giovani piloti e l’aggregazione degli appassionati. Una iniziativa che riscuote rapidamente un notevole successo coinvolgendo piloti e copiloti di grande valore e tantissimi soci che ogni martedì sera si ritrovano nella sede del sodalizio per ascoltare dai racconti dei protagonisti “fatti e misfatti” delle gare a cui hanno partecipato e preparare le assistenze per le corse future.

Nel 1995, dopo aver partecipato al rallye Città di Ivrea con una Ford Sierra Cosworth 4×4 ed essersi ritirato per la rottura del cambio, decide di abbandonare l’attività agonistica e di dedicarsi alla promozione di attività motoristiche, soprattutto in Canavese. Organizza varie manifestazioni: dal trial per fuoristrada ai raduni di marca e d’auto d’epoca ( raduni di Volkswagen Maggiolini e derivati, Porsche, Andar per borghi antichi con spider, cabriolet e trasformabili, Ruote di Carattere, raduni ed esposizioni di auto e moto che hanno segnato la storia del costume e delle competizione); partecipa con le proprie vetture alle Giornate della Solidarietà dando la possibilità ai ragazzi diversamente abili di provare l’esperienza di salire su un’auto da corsa (Sei ore di speranza a Monza e Insieme con voi a Pecco); segue i giovani che vogliono avvicinarsi alle competizioni dando loro preziosi consigli, sia nella preparazione delle auto e delle gare, sia nella tecnica della navigazione e del pilotaggio.

ooo

Frattanto il settore delle auto storiche è in continua evoluzione e trasformazione: la Federazione Internazionale Automobilistica propone veri e propri campionati di regolarità, rallye, pista e salita con le stupende macchine che hanno caratterizzato le corse degli anni ’70 e ’80, piloti e personaggi famosi ritornano a correre e a esaltare le folle, il mondo della comunicazione, scoperto il forte appeal sul pubblico delle auto storiche, comincia a servirsene per veicolare i propri messaggi.

Il richiamo è troppo forte e così nel 2004 inizia una nuova avventura: la partecipazione ad alcune gare storiche con un’Alfa Romeo GTV, la preparazione di alcune auto da corsa da utilizzare nei vari campionati e nelle manifestazioni più importanti e la riorganizzazione di un team che lo vede occupare attivamente la carica di presidente.

Nel 2008, in collaborazione con l’associazione Auto Sport Promotion di Ivrea, organizza insieme ai soci della Scuderia Nord Piemonte la prima rievocazione storica del Giro delle Valli Canavesane e il primo Memorial Virgilio Conrero, gara di regolarità sport che vuol fare rivivere uno degli appuntamenti rallystici più amati e seguiti in ambito canavesano negli anni ’70 e ricordare il “mago dei motori”, il famoso preparatore di auto da competizione Virgilio Conrero.

La manifestazione di anno in anno aumenta di prestigio e richiama sempre più numerosi grandi personaggi e piloti.

Collabora con l’Associazione Incremento Pecco per l’organizzazione di eventi sportivi motoristici e con l’Associazione Automobile Club Padania per la difesa dei diritti degli automobilisti e per la certificazione delle auto storiche in ambito regionale.

RESPONSABILE DEL SITO E EDITORS

Luigi Bovio

BVOLMC62M09E379C
  • Andrea Tiloca
  • Enrico Bovio
  • Luigi Bovio
SOCIAL LINKS

CERCA NEL SITO

Traduci »